Chi è Ioan Bartoli

Versione Estesa
Ioan Bartoli - Foto

Sono nato circa 44 anni fa a Torino da origini Sarde.

Sin da piccolo ero appassionato di "Reverse engineering", praticamente smontavo tutto ciò che non funzionava più, per scoprire come era fatto e il principio di funzionamento.

Dall'adolescenza, mi approcciai ai primi computer ( le mitiche CPU 80286 ) facendomi rapire dal mondo informatico, sia per la sua “logica” sia per la programmazione, non c’era ancora la vastità di programmi nè internet per come la conosciamo ora ( allora vi erano le famose BBS ).

Oltre ad appassionarmi all’informatica, da buon nerds, ho dovuto combattere con i rapporti sociali, ogni tanto bisognava uscire dal mondo informatico, così facendo ho esteso la mia curiosità anche sul "perché" delle azioni e sul rapporto causa-effetto, una sorta di passione sulla psicologia.

La mia costante voglia di evolvere, espandere le mie conoscenze, mi portò ad evolvere la mia situazione lavorativa, scoprendo l’affascinante mondo del commercio, ormai ben 19 anni fa.

Solo in seguito, man mano che facevo esperienza nel mondo del commercio, vidi come tutte le mie passioni si potevano unire a favore dell’attività commerciale, da come contrattare con i fornitori, ad analizzare il comportamento della clientela, a studiare le strategie della concorrenza e trovare soluzioni immediate ai problemi.

Ed ecco qua che dopo ben 19 anni, mi trovo ancora immerso in questo mondo, e rapito ancora dall’informatica, che anche tramite internet è in continua evoluzione.

Attualmente, tra i miei altri progetti attivi, mi occupo di aiutare chi ha un’attività commerciale, che sia questa presso un negozio fisico, sia che venga rappresentata digitalmente nel vasto mondo di internet, tramite Siti Web, canali Social, o altro che comunque possa dargli visibilità.

Mi caratterizza una forte serietà, riservatezza e trasparenza in quello che faccio, sono una persona molto elastica e comprensiva, mi sono dovuto adattare a tantissime situazioni e avversità, “costruirsi” da solo non è facile, ma dà grandissime soddisfazioni.
Non mi piace stare fermo, sono sempre alla ricerca di espandere le mie conoscenze.

Da anni mi occupo di diversi progetti, personali e di terzi, di vario genere.
Opero nel commercio, inteso sia dal lato gestionale/organizzativo sia a diretto contatto con il pubblico, con un’alta responsabilità sul piano qualitativo e duraturo dei rapporti e servizi verso la clientela.

Specializzato nell’esaltare la qualità dei vostri servizi o dei vostri prodotti, aiutare a migliorare ogni aspetto analizzando i diversi ambiti, ragionando dal lato del cliente finale in maniera imparziale, indicare come eventualmente aumentare le attenzioni verso il cliente finale per incrementarne il senso di soddisfazione, coinvolgimento e non solo da parte dell’azienda.

Ovviamente tutto questo a patto che la qualità sia reale, infatti non accetto indiscriminatamente tutte le proposte di collaborazione, devo essere il primo certo della qualità da rappresentare, ed esco subito da progetti nel caso in cui la qualità venisse meno rispetto ai presupposti stabiliti in partenza.

Diventa difficile far capire a chi non mi conosce, l’impegno e passione che mi caratterizza, per questo spesso preferisco il passaparola, come pubblicità, perchè quasi sempre mi occupo di problematiche su progetti, attività svolte da terzi, e dovendo essere riservato, sia per principio, ma ancor di più sulle strategie, diventa difficile mostrare il “prima e dopo” senza fare riferimenti o svelare le tattiche adottate sui progetti seguiti. Estrapolandoli dal contesto, cambiando i dati, non renderebbero a pieno l’idea degli effettivi risultati ottenuti.

Il mio lavoro è molto complesso, per non annoiare tutti, per chi fosse interessato, ho creato molte aree dedicate a far conoscere cosa vuol dire fare bene e con passione questo lavoro.

Link alla versione breve di "Chi è Ioan Bartoli"

Perchè faccio questo lavoro?

Cosa mi entusiasma?

Da quando sono entrato nel commercio, ho scoperto quanto può essere affascinante la Clientela, per la parte di attività fisica, e l'Utente per il mondo di internet.

Ho un ottica particolare sul vendere e le strategie, anche se è un concetto molto complesso da spiegare, posso provare a riassumere dicendo che le vedo come una sorta di "corteggiamento" tra l'azienda e il probabile acquirente.

Analizzare il probabile acquirente, per cercare di trovare un modo di aiutarlo nell'acquisto, fargli apprezzare il valore, in modo che anche post acquisto, si senta contento di ciò che ha scelto, porta moltissimi vantaggi su vari fronti.

Penserai che siano discorsi banali e scontati, ma non hai idea di quanti abusano delle strategie e strumenti di marketing, dove addirittura portano un potenziali acquirenti ad odiare il prodotto, se non addirittura l'azienda, per diverse motivazioni.

Mi piace scoprire ogni aspetto, che si tratti di comportamenti, di strumenti, di metodi, e non solo, per poi ri-combinarli. Sperimentare, fino a trovare il sistema migliore per raggiungere l'obiettivo prestabilito.

Non mi limito a ripetere sistematicamente strategie standardizzate, o altri tecnicismi solo perchè ad alcuni hanno funzionato o li sta usando un amico o un concorrente.

Non mi limito a ripetere sistematicamente strategie standardizzate, oppure altri tecnicismi o attività solo perchè si vedono utilizzate da altri. Questo sia perché spesso vengono percepite funzionanti, ma senza dati oggettivi, e soprattutto perché vengono considerate come attività singole, mentre invece è facile che siano legate ad ulteriori attività precedenti che formano un percorso strategico.

Ogni successo ha dietro un percorso studiato ad hoc, come ogni realtà è diversa, anche a parità di settore, quindi evitiamo di copiare a priori ogni cosa, bisogna studiare e costruire strategie ed azioni su misura, questo dà una marcia in più.

Sono in evoluzione costante, non solo lavorativamente, parto dal principio che ogni cosa è sempre migliorabile, compresi noi stessi, e che c'è sempre un "perchè" dietro ad ogni cosa.

Cosa mi differenzia?

Non faccio magie e non conosco "segreti riservati a pochi eletti", anche io posso sbagliare, quindi alla fine sono come molti altri.

Mi differenzio perchè mi piace ragionare sulle cose, mi piace prendermi cura delle cose di cui mi occupo con particolare dedizione, anche perchè il mio lavoro e i relativi risultati sono ciò che poi rimane impresso nei miei Clienti, ed è ciò che mi rappresenta realmente, quindi esigo da me o da miei eventuali collaboratori che tutto sia fatto sempre al meglio.
Proprio per questo ho potuto puntare quasi tutto sul passaparola, una forma di pubblicità molto lenta ma dal valore estremamente elevato.

Riscontro ormai anche una tendenza, in un costante crescendo, tra superficialità nel fare le cose e inventarsi stratagemmi, a volte anche assurdi, al fine di cercare di ottenere il massimo facendo molto poco.

Io rifiuto lavori o consulenze se manca una certa etica di commercio, serietà nel marketing, o si cercasse di rappresentare con qualità irreali un prodotto o servizio, come anche le richieste dove si vorrebbero attuare strategie di marketing brutali e indiscriminate.
Proprio per tutto questo di solito approfondisco la conoscenza dei servizi e prodotti e altri fattori, prima di prendere un incarico o collaborazione; qualora, in corso d’opera, venisse meno uno dei concetti sopra riportati, ne uscirei subito.

Punto molto anche sulla trasparenza, privacy e rispetto del mio Cliente, sono molto elastico e comprensivo.

Ebbene sì, mi arrabbio anche io, ma solo quando vedo, con certezza, premeditazione nel prendere in giro, lavorativamente, le persone in generale un Team di lavoro interno o esterno all’azienda, la mia figura e lavoro, o comunque chi cerca di impegnarsi seriamente.
Ben vengano sempre tutti i confronti e le discussioni purchè costruttivi, ma l’educazione e il rispetto reciproco sono i principali requisiti fondamentali.

LE MIE CONSULENZE

Vuoi scoprire di cosa mi occupo?
Ecco alcuni piccoli esempi delle tematiche su cui potrei aiutarti.
Le mie consulenze